fbpx

Da mesi ormai, noi fan de “La casa di carta” ci domandiamo quali saranno le sorti della banda di ladri guidata dal Professore e, soprattutto, quale sarà il destino di Sergio Marquina adesso che si trova faccia a faccia con la perfida Alicia Sierra, interpretata da Najwa Nimri, colei che fu l’amatissima Zulema di “Vis a Vis”.

Abbiamo visto nelle prime due stagioni de “La casa di carta” una banda; i cui membri avevano nomi di città, indossavano una tuta rossa e le maschere di Salvador Dalì; barricarsi dentro la Zecca di Stato (in Spagna) per portare a termine un colpo ideato da un misterioso personaggio noto come il Professore. Nelle stagioni successive, commissionate da Netflix alla casa di produzione, la banda di ladri si riunirà per compiere un’altra leggendaria rapina. Questa volta il colpo è stato ideato anni prima da Berlino, il leader della gang, e il bersaglio sarà l’oro custodito all’interno della Banca di Spagna.

La casa di carta
L’ispettrice Sierra e il Professore. Una scena della stagione 5
Sul finale della quarta stagione tutto quanto era stato rimesso in gioco, e i punti interrogativi lasciati in sospeso erano.

Primo su tutti il destino di Sergio Marquina (alias il Professore), che proprio nelle scene conclusive lo abbiamo visto trovarsi faccia a faccia con la perfida Alicia Sierra. Il trailer, rilasciato poche ore fa online, in parte soddisfa le nostre domande. Pare infatti che l’ispettrice stia torturando il Professore, e questa situazione lascia intendere che voglia qualcosa da lui. Ma cosa? Parte del bottino? Ma se così fosse, perché impedire al Professore di comunicare con i suoi uomini?

Questa volta pare proprio che Tokyo e il resto della banda dovranno affrontare i mastini dell’esercito senza il supporto di Sergio, prigioniero dell’ispettrice Sierra. La situazione appare disperata, ma è risaputo che la maggior parte delle volte i trailer risultano alquanto ingannevoli.

La casa di carta
“La casa di carta”. La locandina della quinta parte.

Un’atmosfera che sembra essere ancora più movimentata e ricca di action rispetto alla quarta stagione. Con tutta probabilità vedremo esplosioni, scontri con armi da fuoco e, sicuramente, inganni e macchinazioni per poter permettere alla banda di uscire dalla Banca di Spagna.

A questo punto però sorge il più grande dei dubbi: possibile che il Professore avesse previsto tutto?? Il modo in cui comunica ai suoi che il rifugio è stato scoperto sembra piuttosto ambiguo, quindi chissà che la sua mente geniale non abbia un piano per risolvere la situazione che appare disperata. E non dimentichiamoci che in origine, il piano era stato architettato da Berlino; una mente tanto geniale quanto quella del Professore…

Per avere una risposta a tali domande dovremo aspettare fino al 3 settembre 2021, quando uscirà su Netflix il volume 1 della quinta stagione de “La casa di carta”, mentre il gran finale arriverà tre mesi più tardi, il 3 dicembre.

Articoli Correlati